per nemus ignotum non certis passibus errans

peruenit in lucum; sic illum fata ferebant

Ovidius, metam. 3, 175-76

ii

Nemus: 

bosco, luogo appartato e silenzioso in cui, nell'aria sospesa,  lo
straordinario inimmaginabile appena svanito, o sta per mostrarsi